Navigare sicuri, impariamo la segnaletica

CHV_5723-min

Per vivere bene il mare, bisogna viverlo con coscienza; ogni volta che si esce in mare aperto è possibile imabattersi in potenziali pericoli. Riconoscere i segnali che li indicano è una nozione fondamentale per la sicurezza.

Esiste un sistema internazionale di segnalamento del pericolo, I.A.L.A (International Association of Lighthouse Authorities) che raggruppa i segnali in 5 categorie principali. Attualmente, da questo punto di vista, il mondo è diviso in due regioni, la A (Europa, Africa, Australia e parte dell’Asia) e la B (Canada, America settentrionale e meridionale, Giappone e Corea). Occupandoci della nostra zona di navigazione (cioè la zona A) impariamo a distinguere i principali segnali di pericolo.

SEGNALI CARDINALI: questi segnali indicano un punto cardinale. Quando vediamo uno di questi segnali, collocato su una boa gialla e nera, dobbiamo capire quale punto cardinale indica e passare dalla parte indicata dal segnale. La particolarità di questi segnali infatti sta nel fatto che il miraglio, cioè il simbolo che vediamo fissato sopra la boa, non indica la posizione del pericolo ma il lato libero, cioè le acque in cui si può navigare.

riepilogo cardinali 2

SEGNALI DI PERICOLO ISOLATO: questi segnali sono facilmente riconoscibili perchè sono neri, con delle fasce di colore rosso, e sulla  sommità hanno un miraglio costituito da due palle nere sovrapposte. Se vediamo questo segnale dobbiamo starne lontani per navigare in sicurezza.

IALA_isolated_danger

SEGNALI DI ACQUE SICURE: Questo segnale indica acque sicure ed è costituito da una boa con strisce verticali rosse e bianche e una sfera rossa nella parte superiore. Possiamo quindi navigare tranquilli, magari dopo un tratto di mare in cui invece erano presenti dei pericoli.

IALA_safe_water

SEGNALI LATERALI: indicano l’accesso a canali, passaggi o ingressi dei porti. In ingresso il segnale verde è sempre sulla destra e quello rosso è sulla sinistra. Ricordiamo che se navighiamo in quella che il sistema internazionale individua come regione B, i segnali sono invertiti.

Iala_regionA

 

SEGNALI SPECIALI: sono boe gialle con una X gialla sulla parte superiore. Si tratta di segnali che non indicano pericoli veri e propri ma aree delimitate dove non si può navigare (come ad esempio le riserve marine). Questi segnali, che in Italia sono abbastanza frequenti, possono anche indicare cavi sottomarini o oleodotti.

IALA_specjal_mark

 

Imparare a riconoscere i principali segnali marittimi vi permetterà di navigare con maggiore sicurezza, e se avete difficoltà a ricordarli tutti o per qualsiasi altro dubbio potete sempre consultare uno dei tanti schemi riassuntivi dei segnali esistenti. Sapete già che Blueservice è al vostro fianco per tenervi informati su tutto quello che riguarda la cultura della sicurezza della navigazione, non solo per quanto riguarda il vostro equipaggiamento e le dotazioni di sicurezza obbligatorie, ma anche per tutti gli strumenti nautici accessori.