Zattere di salvataggio: nuovi standard di sicurezza

homebsCCome ben sapete in mare, così come sulla strada, vi sono delle norme da seguire durante la navigazione. Spesso queste norme sono considerate come un’imposizione,  ma non dobbiamo scordarci che esse sono state create per garantire una navigazione più sicura a tutti, quindi dovrebbero essere intese come comportamenti civili e necessari e non solo come obblighi.

Il primo consiglio che diamo sempre per la sicurezza in mare è quello di informarsi sulle previsioni meteo che si possono trovare alla partenza e durante la navigazione. Prima di salpare, fate sempre un controllo generico di tutti i sistemi della vostra imbarcazione. Meglio scoprire un guasto prima di partire che avere problemi a largo!

Anche la sicurezza della navigazione inizia in banchina. Le dotazioni e le attrezzature di sicurezza da tenere a bordo non sono più legate all’abilitazione dell’unità, ma alla distanza dalla costa in cui si svolge la navigazione. Rientra infatti nella responsabilità del conduttore avere a bordo le dotazioni necessarie per affrontare la navigazione desiderata. Nei primi 300 metri dalla costa, le unità da diporto possono navigare senza dotazioni di sicurezza, poi, man mano che ci si allontana, i mezzi di salvataggio e le attrezzature di sicurezza aumentano in relazione alla distanza dalla costa.  Le dotazioni di sicurezza richieste per le unità da diporto sono regolate dal seguente quadro normativo:

1)  Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Decreto 29 luglio 2008, 146 (Regolamento di attuazione dell’articolo 65 del decreto legislativo 18 luglio 2005, n. 171)

3) Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Decreto 02 marzo 2009

Proprio in conformità a quest’ultimo Decreto, che illustra le caratteristiche tecniche delle zattere di salvataggio da utilizzare esclusivamente sulle unità di diporto per chi naviga dalle 6 alle 12 miglia dalla costa, il cosidetto atollo di salvataggio è andato in pensione. Al suo posto è stata introdotta un nuovo tipo di zattera autogonfiabile , aperta, leggermente più ingombrante ma certamente più sicura.

Noi della Blueservice ci siamo adeguati alle nuove normative con il modello delle zattere E-SAIL , approvato sia dal RINA che dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Questa tipologia di Zattere da Diporto sostituisce il vecchio apparecchio autogonfiabile ed incrementa notevolmente gli standard di sicurezza,  proteggendo il naufrago dal rischio d’ipotermia conseguente alla permanenza del corpo immerso nell’acqua. Disponibile in diverse versioni a seconda della sua capienza (da 4/6/8/10 persone), questa zattera, nonostante le dimensioni, è facilmente stivabile grazie alla sua valigia morbida in pvc.
La qualità dei materiali utilizzati e gli standard qualitativi seguiti dalla nostra azienda garantisocno la massima sicurezza e durata del prodotto, ponendo questa zattera tra i modelli di punta nel mercato. La gomma naturale in cui è costruita ha inoltre un bassissimo impatto ambientale, a conferma del nostro impegno per il rispetto dell’ambiente. Vuoi scoprire di più sui nostri prodotti? Visita il nostro negozio on line!